PERCHE’ UN LEADER DI INDISCUSSO SUCCESSO COME LUI E’ ANCHE UN BUON INSEGNANTE?

TUTTI I SEGRETI DELLA LEADERSHIP

Anche se potresti non avere esperienza o propensione a trasmettere insegnamento, ci sono tre semplici modi di fare che puoi avere con le persone del tuo team che ti rendono un leader efficace proprio grazie a questo approccio.

ciao, sono Luisa Ferrario e sto per raccontarti quali sono i tre comportamenti da avere con le persone della tua squadra perché crescano fino a diventare a loro volta leader capaci, seguiti, influenti e produttivi. 

Internet offre diversi esempi di leader che si sono ritirati giovani dopo avere formato personalmente i loro successori. Uno di questi è Jack Ma, fondatore e principale azionista del colosso cinese dell’e-commerce Alibaba, che sta andando in pensione in questi giorni mentre compie 54 anni. In qualche modo, lo fa seguendo le orme di Bill Gates, che si è ritirato nel 2008 quando di anni ne aveva 52 anni per dedicarsi alla filantropia, così come intende fare Ma. 

Jack Ma lascia la guida di Alibaba a Daniel Zhang dopo avere investito gli ultimi 10 anni – 10 anni – a preparare questa delicata transizione di leadership. Come mai un leader visionario e di indiscusso successo come Ma investe così tanto tempo ed energia a far crescere Zhang? 

Jack Ma vuole che Alibaba duri non alcune decadi, ma almeno un centinaio di anni e ritiene che i 10 spesi a far crescere il suo successore siano davvero il minimo prezzo da pagare. A conferma di tutto questo, Ma crede fermamente che l’obiettivo di un buon leader sia essere anche un buon insegnante.

Così come un buon insegnate supporta i suoi studenti a superarlo in capacità e successo, nello stesso modo un leader allena e sostiene chi lo sostituirà a fare altrettanto offrendosi come suo mentor. 

La mia collega e LinkedIN influencer Sanyin Siang ha pubblicato tempo fa un post proprio su questo argomento, spiegando che nel mindset di Ma, ‘leader’ e ‘mentor’ sono sinonimi. Fra le tante eredità che derivano dalla sua leadership, Jack Ma ci lascia quindi tre comportamenti che caratterizzano i leader-mentor efficaci e che puoi applicare anche tu da subito con le persone del tuo team. 

Il primo di questi comportamenti è 1. Dai potere all’altro.

Quando sei un leader-mentor il tuo interesse è genuinamente focalizzato sull’altro, sul mentee, sul collega che supporti a crescere e non certo su te stesso. Il tuo ruolo nella relazione prevede che tu sia un supporto che ha esperienza, network e saggezza da condividere. Il leader che è anche un mentor sa che lo scopo ultimo di quella relazione è dare potere alla generazione seguente e questo prevede mettersi al suo servizio per lasciare che si rafforzi, emerga e superi lui stesso.

Il secondo comportamento è invece 2. Riconosci l’altro. 

Evita di considerare il tuo mentee come un contenitore vuoto da riempire a caso o a tuo piacimento. Non faresti nè il tuo nè il suo bene. Ogni individuo porta molte cose di sé nelle relazioni in cui si trova, come capacità, conoscenza, esperienza, punti di forza e di debolezza, aspirazioni, obiettivi e questo vale anche e soprattutto nella relazione di mentoring. E’ necessario che tu sappia riconoscere tutto ciò che lei o lui porta e partire da lì per valorizzare quello che è utile alla sua crescita come futuro leader. Questo secondo comportamento è anche l’essenza del costruire una relazione.

Il terzo e ultimo comportamento è 3. Investi su chi ha il mindset. 

Le competenze che servono a un nuovo leader si possono costruire relativamente in fretta e non sono il plus da ricercare quando identifichi il mentee che seguirai. Investi invece nel trasmettere i tuoi insegnamenti e fare mentoring a chi ha già il mindset adatto a succederti e ricoprire il ruolo di futuro leader. Per svilupparsi nella giusta direzione, l’altro deve essere pronto e si è pronti solo quando c’e un mindset che sostiene allenamento delle capacità e crescita dell’individuo. Diversi spunti di cui ti parlato in questo video vengono approfonditi nella mia nuova free masterclass dove trovi approfondimenti, trucchi, strategie proprio su come costruire la migliore relazione possibile con il tuo team che porta a liberare il tuo tempo e a produrre migliori risultati di business e di carriera.

Informativa sulla Cookie Privacy di questo Sito

Questo sito o gli strumenti terzi che utilizza si avvalgono, oltre che di cookie tecnici necessari al corretto funzionamento, di cookie di tracciamento utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Per i dettagli consulta la nostra cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo la pagina, cliccando sulla pagina o proseguendo la navigazione in altra maniera, dichiari di acconsentire all’uso dei cookie nei termini espressi.

Questo campo è obbligatorio
Immettere un indirizzo e-mail valido
Spuntare questa casella per proseguire
Selezionare un valore dall'elenco